Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

social media, acquisti, internet fotografia, digitale, instagram, edicola, on line parlamento italiano, stipendi, edicola, on line salar, uyuni, bolivia, peru zona euro, italia Cina, manager, economia, globalizzazione arte moderna, monumenti futuristici, Jugoslavia giulio andreotti, politica, maffia africa, XXI secolo, edicola, on line pulitzer, foto, premio

febbraio 21, 2015

L'ottocentesca casa natale di Pietro Badoglio è stata trasformata in museo.

L'ottocentesca casa natale di Pietro Badoglio è stata trasformata in museo in seguito alla realizzazione di un gruppo di volontari ed estimatori "badogliani".
La struttura, di proprietà della Fondazione Badoglio, è gestita dal Centro culturale "Pietro Badoglio", che ne cura l’allestimento, l’arricchimento e l’aspetto comunicativo e scientifico.
Vi sono riunite una raccolta di fotografie, in gran parte inedite, della vita militare e politica di Badoglio, documenti privati ed altri oggetti personali, oltre a una vastissima rassegna stampa che viene continuamente aggiornata e una biblioteca.
casa_museo pietro badoglio


L'antica casa Badoglio com'era nel 1936 Via Pietro Badoglio 20
14035 Graziano Badoglio
(Asti)
tel. 0141/924138
orari: su prenotazione

Di rilievo una batteria telefonica Kellogs usata nella battaglia di Vittorio Veneto nel corso della Prima Guerra Mondiale, la divisa indossata da Badoglio al suo ingresso ad Addis Abeba nel 1936 e la bandiera sabauda issata  in citta nell'occasione; un antico orologio a pendolo del 1700 e l'inginocchiatoio del XVIII secolo usato dal Maresciallo.

Il Museo si sviluppa su sette sale e due corridoi. Ogni ambiente è dedicato a un tema o un periodo significativo della vita del maresciallo Badoglio.
unif_nera (116K)
Uniforme nera da sera con decorazioni metalliche (anni 1936-1940)
bandiera (86K)

La bandiera issata la sera del 5 maggio 1936 sul ghebì imperiale di Addis Abeba

cannoncino da montagna
Cannoncino da 75/13 fuso a Napoli nel 1885, catturato dagli abissini dopo la battaglia di Adua e ritrovato nel 1936.
processione di ecclesiastici copti
Processione di ecclesiastici copti
(affresco di Mino Buttafava, 1937)

armi abissine
Armi abissine, pettorale da mulo e scudo del ras Sejum
Stiletto
Stiletto rinvenuto in un tucul alla liberazione dell'assedio di Adigrat (1896)
Come raggiungere il museo.
Grazzano Badoglio è situato lungo la strada interprovinciale n. 30 che unisce Moncalvo con Alessandria.
Da Asti e da Casale Monferrato: strada regionale (ex statale) 457, in direzione Moncalvo, poi seguire le indicazioni per Grazzano-Casorzo-Alessandria.
Da Alessandria: seguire per Moncalvo; Grazzano si trova dopo il paese di Casorzo.
Il Museo è segnalato da appositi cartelli indicatori.
cartina (28K)
Centro culturale “P. Badoglio” - Museo storico badogliano
via P. Badoglio 20
rif. telefonico 333-92.53.056
sito internet: www.museobadoglio.altervista.org
e-mail: museobadoglio@libero.it
Municipio di Grazzano Badoglio
via IV Novembre 1
tel. 0141-92.54.55 - fax 0141-92.54.56
sito internet: www.comune.grazzanobadoglio.at.it
e-mail:grazzano.badoglio@reteunitaria.piemonte.it
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
Ultime notizie, foto, video e approfondimenti su: cronaca, politica, economia, regioni, mondo, sport, calcio, cultura e tecnologia.

0 commenti:

Raccomandati Se Ti Piacciono

Natura & Ambiente

Italia Photo Gallery

Internet, Software,Tech & SEO