Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

social media, acquisti, internet fotografia, digitale, instagram, edicola, on line parlamento italiano, stipendi, edicola, on line salar, uyuni, bolivia, peru zona euro, italia Cina, manager, economia, globalizzazione arte moderna, monumenti futuristici, Jugoslavia giulio andreotti, politica, maffia africa, XXI secolo, edicola, on line pulitzer, foto, premio

gennaio 03, 2014

L’aspetto social di Pinterest è la sua estrema viralità.

Pinterest è uno strumento per trovare ispirazioni e condividerle con altri. Utilizzalo per raccogliere contenuti che ami, organizzare e pianificare progetti importanti e molto altro.

Funzioni
• Pinna immagini da tutto il Web
• Esplora i pin e le bacheche che ti interessano
• Trai ispirazione dalle categorie Fai da te, Viaggi, Cibo e altre
• Pinna con la tua fotocamera

Pinterest-Logo-Icon1

Come funziona Pinterest.

Facciamola semplice: Pinterest è una vetrina virtuale. Certo, anche un sito e-commerce è una vetrina virtuale.

Pinterest però è di più… diciamo una social-vetrina! Un canale multimediale parallelo al tuo sito per diffondere viralmente i tuoi contenuti.

guida

Sì, perchè l’aspetto social di Pinterest è la sua estrema viralità.

Infatti, se non tutti riescono a trovare subito il tuo e-commerce su Google (magari perché non sei ancora posizionato ai primi posti, oppure perché nel tuo settore la concorrenza è stellare), con Pinterest hai la possibilità di far diventare virali i tuoi contenuti.

A differenza di Facebook e Twitter, che si basano sui contenuti della tua rete di amici e/o contatti, Pinterest è una rete sociale composta da persone che si riuniscono intorno a temi di interesse, ed è quindi un superbonus per segmentare il tuo pubblico e mirare dritto dove ti serve.

Sembra che Pinterest sia persino migliore di Facebook quando si tratta di convertire il traffico in una vendita reale, come si può notare dalla seguente infografica

guida

Di certo se il tuo scopo è quello di vendere beni di consumo, sei tra gli utenti che potranno beneficiare maggiormente delle possibilità di Pinterest!

E allora, quali sono i primi passi per entrare a far parte della social vetrina Pinterest?

1.CREA UN PROFILO BUSINESS PER VENDERE I TUOI PRODOTTI

Prenditi del tempo per creare foto dei tuoi prodotti che siano accattivanti ed emozionali.

Un contenuto di qualità suscita emozioni, è facile da ricordare e fa venire voglia di condividerlo, vero, ma bisogna prima leggerlo!
Un’immagine valida esplode le stesse caratteristiche all’istante.

Crea delle boards suddivise per argomento/tipologia di prodotto, in modo da avere una distribuzione organizzata dei contenuti e guidare gli utenti verso una specifica area che vuoi mettere in evidenza.

rich-pin

Usa l’opzione rich pins
Quando gli utenti di Pinterest trovano qualcosa che amano su Pinterest, spesso vogliono interagire, o comprare.

Pinterest mette a disposizione i “rich pins” , che permettono di includere dettagli personalizzati, come prezzi, disponibilità, recensioni di film e ingredienti.
Basta aggiungere dei meta tag sul tuo sito per integrare questa funzione, seguendo le istruzioni che Pinterest mette a disposizione QUI (semplicissime da seguire!)

2.INCLUDI LINK AL TUO SITO WEB

Includi sempre dei link di rifermento al tuo sito nei pins; in fondo è lì che vuoi portare gli utenti.

Un link al tuo sito web non solo rafforzerà il legame tra l’immagine pinnata e il tuo marchio, ma permetterà anche di aprire un percorso diretto per acquistare dal tuo sito o saperne di più sui tuoi servizi.

3.USA LE PAROLE CHIAVE

Ogni pin ha la possibilità di aggiungere un testo descrittivo di 500 caratteri….Che fai non lo usi??

Certo, l’immagine è la vera protagonista, ma due righe di “contorno” non gliele vogliamo mettere?

  • Includi una descrizione breve ma completa alle tue immagini;
  • usa termini che gli utenti possano ricordare e che siano correlati al tuo prodotto, aggiungi link al prodotto o a contenuti correlati sul tuo sito;
  • aggiungi di istruzioni per l’uso del prodotto o una descrizione dettagliata delle sue caratteristiche;
  • aggiungi testo alle immagini aumenta anche il tasso di coinvolgimento degli utenti (studi dimostrano infatti che la maggior parte dei re-pin riguarda foto che hanno una descrizione tra le 200 e le 310 parole);
  • usa parole chiave che ti permettano di essere incluso più facilmente nelle ricerche di Pinterest;
  • usa gli Hashtag: eh già…proprio come Twitter e Google+ infatti, Pinterest supporta l’utilizzo di hashtag. Gli utenti possono utilizzare hashtags per etichettare le loro foto e rendere il loro contenuto più facile da trovare.
4.CREA BACHECHE CONDIVISE AGLI UTENTI

Permetti agli utenti di contribuire con i propri pin ad alcune delle tue bacheche. Questa opzione di Pinterest è una grande opportunità per coinvolgere fan e clienti nelle tue campagne di marketing.

E adesso, sei pronto a diventare un super pro di Pinterest?

Oppure… sei già un pro e hai qualche consiglio o dritta da darci?

e ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

0 commenti:

Raccomandati Se Ti Piacciono

Natura & Ambiente

Italia Photo Gallery

Internet, Software,Tech & SEO