Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

social media, acquisti, internet fotografia, digitale, instagram, edicola, on line parlamento italiano, stipendi, edicola, on line salar, uyuni, bolivia, peru zona euro, italia Cina, manager, economia, globalizzazione arte moderna, monumenti futuristici, Jugoslavia giulio andreotti, politica, maffia africa, XXI secolo, edicola, on line pulitzer, foto, premio

settembre 02, 2009

Le novità del Codice della Strada

Alcol e droga: sanzioni più pesanti

birra Per chi guida un veicolo non di sua proprietà con un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l la durata della sospensione della patente viene raddoppiata (passando da 1-2 anni a 2-4 anni) visto che il mezzo non può essere confiscato. La stessa sanzione si applica anche in caso di guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. È una misura che interessa in particolare i giovani che guidano l'auto del padre o della madre.

Di notte le multe aumentano

multe
Le sanzioni amministrative per chi supera i limiti di velocità, per chi non rispetta l'obbligo di precedenza, per chi passa col rosso, per chi compie manovre pericolose, per chi non mantiene la distanza di sicurezza e per i conducenti professionali che non rispettano i tempi di guida e di riposo, sono aumentate di un terzo quando sono commesse tra le 22 e le 7. Analogo aumento è previsto per chi guida in stato di ebbrezza da alcol o droga.

Sospensione della patente

patente
Come già accade per la patente di guida anche il certificato di idoneità per ciclomotori potrà essere ritirato, sospeso o revocato in base alle infrazioni. Anche al patentino si applicherà il meccanismo della patente a punti per le violazioni al Codice della strada che prevedano la decurtazione di punti. Non solo: se si guida un ciclomotore in stato d'ebbrezza può essere sospesa la patente, se il conducente ne è titolare. E lo stesso vale per i punti.

Certificati assicurativi

assicurazioni
Per chi circola con documenti assicurativi falsi o contraffatti è previsto il sequestro e la confisca del veicolo. Quest'ultima si applica solamente quando il veicolo con assicurazione falsa è condotto dal suo intestatario. Inoltre coloro che finora hanno guidato un ciclomotore col solo patentino dal primo ottobre prossimo dovranno sottoporsi all'esame che attesta i requisiti fisici e psichici necessari per la patente A, quella delle moto.

Occhio ai mozziconi volanti

mozziconi
Tempi duri per chi ha la pessima abitudine di liberarsi dei rifiuti gettandoli dal finestrino dell'auto in corsa, un'abitudine purtroppo piuttosto diffusa, persino in autostrada. È prevista in questo caso una sanzione da cinquecento euro che può giungere fino a mille euro, per chi sporca la strada gettando rifiuti dai veicoli, a partire dai banali mozziconi di sigaretta. Che tanto banali non sono, se finiscono nell'occhio di un motociclista.

Ciclisti (patentati) nel mirino

bici
Si estendono ai conducenti di ciclomotori e biciclette le pene accessorie in caso d'infrazioni gravi, fino al ritiro della patente. La nuova disposizione richiama genericamente «il conducente titolare di patente» che commette violazioni per le quali siano previste sanzioni accessorie: fa ritenere quindi che tali sanzioni siano applicabili anche nei confronti dei ciclisti. Ma su questo punto le perplessità restano e si profilano ricorsi alla Consulta.

fonte: La Stampa

0 commenti:

Raccomandati Se Ti Piacciono

Natura & Ambiente

Italia Photo Gallery

Internet, Software,Tech & SEO