Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

social media, acquisti, internet fotografia, digitale, instagram, edicola, on line parlamento italiano, stipendi, edicola, on line salar, uyuni, bolivia, peru zona euro, italia Cina, manager, economia, globalizzazione arte moderna, monumenti futuristici, Jugoslavia giulio andreotti, politica, maffia africa, XXI secolo, edicola, on line pulitzer, foto, premio

gennaio 16, 2020

I 10 cibi più ricchi di fibre, una dieta che favorisce la motilità intestinale.

1. Cereali integrali
Il miglio, il farro o la segale: qualunque sia il vostro cereale integrale preferito tra le 12 varietà esistenti, di sicuro sarà ricco di fibre. I cereali integrali non mancano mai in una sana alimentazione proprio perché, grazie al loro contenuto di fibre, rallentano l’assimilazione degli zuccheri, regolano le funzionalità intestinali e saziano facilmente.

2. Legumi
Dai fagioli ai ceci, passando per le lenticchie. Tutte le varietà di legumi sono ricchissime di fibre, in media circa 15 g per 100 g. Non solo fibre, nei legumi si riconoscono anche altri principi nutritivi come il buon contenuto di potassio e di ferro.

3. Mele
Perché una mela al giorno toglie il medico di torno? Perché contiene fibre in buona quantità, circa 4 grammi, soprattutto se consumata con la buccia. È perfetta per essere consumata come spuntino e ovviamente in gustosi dolci, come in una fragrante crostata.

4. Pere
Assieme alle mele anche le pere contengono molte fibre che aiutano il transito intestinale e permettono di mantenere l’organismo in salute. Anche nel caso delle pere, per assicurarsi il giusto apporto di fibre, è consigliabile consumare questi frutti con la buccia.

5. Prugne
La triade dei frutti ricchi di fibre, dopo mele e pere, termina con le prugne che, soprattutto se secche, sono un potente alleato per contrastare la stipsi perché contengono fibre e sorbitolo, un dolcificante naturale che ha incredibili proprietà benefiche per l’intestino.

6. Carciofi
Per fortuna del carciofo esistono anche delle varietà autunnali così è possibile beneficiare delle loro fibre anche con l’arrivo dei primi freddi. Le fibre contenute nei carciofi sono un nutrimento importante per la microflora intestinale.

7. Carote
Forse non tutti sanno che le carote sono ricchissime di fibre che aiutano la regolarità intestinale e che quindi sono delle valide alleate contro la stipsi. Il valore delle carote è anche gastronomico, vista la loro incredibile versatilità in cucina: scoprite 3 modi facili e veloci per prepararle.

8. Finocchi
Sono gli ortaggi per eccellenza delle diete dimagranti non solo perché sono ipocalorici ma anche perché, grazie alle fibre in essi contenuti, saziano facilmente e stimolano le funzioni intestinali.

9. Sedano
Oltre ai finocchi, anche il sedano è un ortaggio consigliato a chi deve intraprendere una dieta dimagrante. Non sembrerebbe, ma nei sottili gambi di sedano sono celate delle vere e proprie miniere di vitamine, sali minerali e fibre che aiutano a mantenere sano l’organismo.

10. Cavoli
Tutte le varietà di cavolo, tra cui cavolfiore e broccoli, contengono fibre in notevole quantità. Per questo motivo il cavolo è un vero e proprio toccasana per chi soffre di problemi all’apparato digerente e intestinale. Un piccolo trucco per aumentarne i benefici? Masticatelo molto bene.

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

Ultime notizie, foto, video e approfondimenti su: cronaca, politica, economia, regioni, mondo, sport, calcio, cultura e tecnologia.

0 commenti:

Raccomandati Se Ti Piacciono