Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

social media, acquisti, internet fotografia, digitale, instagram, edicola, on line parlamento italiano, stipendi, edicola, on line salar, uyuni, bolivia, peru zona euro, italia Cina, manager, economia, globalizzazione arte moderna, monumenti futuristici, Jugoslavia giulio andreotti, politica, maffia africa, XXI secolo, edicola, on line pulitzer, foto, premio

maggio 08, 2022

Il marketing digitale aiuta le aziende a concentrarsi su un pubblico di riferimento.

Il marketing digitale può essere definito come l'attuazione di strategie di marketing nei media digitali, un mondo offline - per così dire - in cui tutte le tecniche vengono imitate e tradotte nel mondo online.

E qui, la digital academy gioca un ruolo fondamentale come elemento di consulenza, controllo e anche educazione dell'utente e del potenziale cliente.

È un nuovo mondo caratterizzato dall'immediatezza nella pubblicazione di contenuti e dall'irruzione delle reti sociali, con un'interazione massiccia e fino a poco tempo fa sconosciuta. 

Tutto questo aggiunto a nuovi strumenti che ci permettono di misurare in tempo reale.

Marketing Digitale, interazione e comunicazione delle informazioni.

In questo nuovo mondo, ci sono statisticamente due tipi d'istanze o momenti che hanno segnato l'evoluzione del web negli ultimi anni:

(a) Web 1.0, di taglio tradizionale, innovativo all'epoca, ma che in realtà - in termini attuali - non si differenzia troppo dall'uso dei media tradizionali, dove l'ostacolo principale è rappresentato dall'impossibilità di comunicazione ed esposizione di e tra utenti. Solo l'azienda ha il controllo su ciò che viene pubblicato su se stessa e, pertanto, il margine di errore nell'applicazione delle politiche di mercato è maggiore.

b) Il Web 2.0 -molto più moderno- nasce dalla possibilità -e dalla necessità di condividere facilmente le informazioni grazie alle reti sociali e alle nuove tecnologie informatiche che permettono lo scambio quasi istantaneo di pezzi che prima erano impossibili, come video, grafica, ecc. Internet sta cominciando a essere usato non solo come mezzo di ricerca d'informazioni, ma anche come una comunità, dove ci sono costanti relazioni e feedback con utenti di diverse parti del mondo.

Ed è in questo nuovo ambiente che si sviluppa la seconda istanza del marketing digitale, perché gli utenti possono parlare liberamente del marchio. Hanno un potere molto importante che prima era consentito solo ai media: l'opinione che, in molti casi, viene utilizzata dalle marche stesse come mezzo occulto di diffusione e pubblicità attraverso i cosiddetti influencer.

La strategia digitale.

Le tecniche di marketing devono quindi cambiare il loro paradigma. Se prima erano i distributori, i media e i produttori ad avere il potere d'opinione, ora l'attenzione deve spostarsi sull'utente che può cercare ciò che vuole grazie al potere dei motori di ricerca (con Google che esercita una sorta di monopolio sul resto).

Questo gli permetterà anche di leggere recensioni, commenti e valutazioni di altri utenti che amplieranno la loro conoscenza e opinione su un dato prodotto, migliorando, ampliando o criticando direttamente l'opinione della marca stessa su di esso.

Per questo una strategia digitale dovrebbe includere tutti gli spazi rilevanti in cui il target interagisce, cercando d'influenzare le opinioni e gli "influencer", migliorando i risultati dei motori di ricerca e analizzando le informazioni che questi media forniscono per ottimizzare il rendimento delle azioni intraprese.

Per questo motivo, il marketing digitale è la combinazione di design, creatività, redditività e analisi, sempre alla ricerca di un ROI (Return On Investment), cioè un ritorno sull'investimento fatto.
 

Cosa c'è di nuovo nel marketing digitale.


Questa nuova strategia di marketing digitale ci permetterà di ottenere risultati misurabili, che è il principale e più evidente vantaggio offerto dai molteplici strumenti analitici per poter tracciare più accuratamente il ritorno dell'investimento (ROI) rispetto al marketing tradizionale, anticipando le decisioni e massimizzando l'investimento e il profitto (o minimizzando le perdite).

La portata globale in certi prodotti ha sicuramente eliminato le barriere e i costi, dato che, con internet, possiamo raggiungere le persone in qualsiasi parte del mondo. La crescita delle piattaforme dedicate alla vendita di prodotti online che possono essere spediti ovunque nel mondo è costante.

L'immediatezza o la visualizzazione dei risultati di una campagna in tempo reale, in modo da poterla aggiustare e ottimizzare secondo le necessità, è un'altra delle caratteristiche del marketing digitale.

La fedeltà attraverso i social media ci permette di generare legami più forti con i nostri clienti e di costruire una comunità online più ampia di quella che potremmo avere nel tradizionale e statico mondo offline.

Infine, almeno in questo breve riassunto, c'è la Precisione nel  Targeting. Mentre un annuncio di marketing tradizionale viene stampato a un grande pubblico indifferenziato, nel marketing digitale possiamo dirigere gli annunci a un pubblico specifico, ottenendo così campagne molto più efficienti.


Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

Ultime notizie, foto, video e approfondimenti su: cronaca, politica, economia, regioni, mondo, sport, calcio, cultura e tecnologia.

0 commenti:

Raccomandati Se Ti Piacciono